L’uso dei selfie ed il narcisismo

L’uso dei selfie ed il narcisismo

L’uso dei social ha dato ‘vita’ a numerose abitudini probabilmente da sempre ‘nascoste’ nei più recessi anfratti della mente dell’essere umano. Tra le tante, di certo quella dei selfie è una di quelle abitudini che da qualche anno abbiamo scoperto e gli utilizzatori seriali di social utilizzano maggiormente. Perchè? Semplicemente per far vedere agli altri come vorremmo essere: tramite il selfie non vogliamo manifestarci così come siamo, quindi, ma come vorremmo essere, come vorremmo apparire agli occhi degli altri. Creiamo uno o più versioni di noi stessi, indossiamo una o più ‘maschere’ per soddisfare il nostro bisogno di ‘come vorremmo apparire’.

Uno  studio del sito emerald.com associa, giustamente, questo modo di fare al narcisismo nascosto dentro ognuno di noi e che tramite l’uso dei selfie ha trovato il modo di emergere.

dal sito emerald.com: ‘I risultati suggeriscono che il narcisismo si rapporta positivamente agli atteggiamenti dei Millennials nei confronti e all’intenzione di partecipare al selfie-marketing sulle app di condivisione dei contenuti visivi. I risultati dimostrano anche che i millennial cercano di usare i selfie per presentare i loro concetti di sé in modo diverso in vari ambienti di condivisione dei contenuti visivi. La presente ricerca è tra le prime a concentrarsi sull’importanza dell’auto-presentazione e del narcisismo nei confronti degli atteggiamenti dei consumatori e delle risposte comportamentali nei confronti del selfie-marketing. Per gli operatori di marketing, ciò sottolinea l’importanza di comprendere la natura unica dei contenuti visivi generati dagli utenti sui social media’.

VAI ALLA RICERCA DEL SITO EMERALD.COM