Cosa dobbiamo aspettarci davvero dal 5G?

Cosa dobbiamo aspettarci davvero dal 5G?

Sentiamo parlare da tempo del 5G, questa nuova tecnologia per rete cellulare: ma come cambierà la nostra vita quotidiana?

La maggior parte di noi si cura poco (o niente) del tipo di tecnologia che permette di connettere i nostri smartphone, tablet, computer e navigatori auto ad internet: ci preoccupiamo, di solito, solo di sapere se il nostro device ‘prende’ o ‘non prende’. In realtà per far sì che i nostri apparecchi ci permettano di leggere o scrivere un post sul nostro social preferito occorre una tecnologia (o meglio, una serie di tecnologie) molto complesse.

Possiamo affermare che molti di noi se vedono nella parte alta del display dello smartphone il logo ‘4G’ si sentono tranquilli perché ci si trova agganciati ad una ‘linea veloce’. Infatti, finora la migliore tecnologia a nostra disposizione per navigare su internet velocemente è stata quella denominata 4G. Finora.

E’ riduttivo pensare al 5G solo in funzione della velocità di connessione

La 5G rappresenta, come si intuisce dal nome, la quinta generazione della tecnologia per rete cellulare. Quello che non tutti sanno è che questa tecnologia non servirà soltanto a farci ‘andare più veloci’ sui social: il fattore velocità sarà soltanto uno dei fattori di questa rivoluzione epocale (molti definiscono il 5G al pari del l’avvento dell’automobile!)

Il 5G sarà molto, molto di più di un upgrade del 4G: la stabilità estrema della connessione potrà permettere l’annullamento (o quasi) della latenza (quel più o meno breve lasso di tempo che passa dall’input del comando alla sua applicazione), quindi avremo droni, ad esempio, che potranno volare a grandi distanze trasmettendo video in 4K, oppure un chirurgo negli Stati Uniti potrà eseguire un’operazione online senza interruzione di segnale.

Il 5G sarà fondamentale anche per lo sviluppo di automobili a guida autonoma connesse costantemente ad internet, cosa oggi praticamente impossibile (cosa potrebbe succedere se un’auto a guida autonoma perdesse il segnale durante la marcia?).

IoT: Internet of Things (Internet delle cose)

In buona sostanza, il 5G sarà il trampolino di lancio per IoT, internet delle cose: miliardi di apparecchi connessi contemporaneamente senza rischio di perdita di segnale e navigazione online a velocità che oggi neanche immaginiamo. Una vera rivoluzione, ma… ovviamente gli apparecchi che utilizziamo oggi andranno sostituiti, in quanto non supportano la connessione 5G! Siete pronti a sostituire il vostro smartphone? Le aziende che li producono ci aspettano a braccia aperte!

Per ora possiamo stare tranquilli: anche se a Milano pochi giorni fa è stata attivata la prima rete 5G in Italia, probabilmente dovranno trascorrere almeno due o tre anni prima di essere ‘obbligati’ a sostituire i nostri smartphone, tablet e computer.

Ad Maiora!

.

.

.

.

tag: cos’è il 5g, 5g caratteristiche, come sarà il 5g, 5g mobile, tecnologia 5g, internet delle cose iot