Marketing online oppure gadget vecchio stile per pubblicizzare la nostra attività?

Marketing online oppure gadget vecchio stile per pubblicizzare la nostra attività?

Da anni, ormai, il marketing online, il web marketing, ha assunto un ruolo fondamentale per la diffusione del nostro brand e della nostra attività in generale, a qualsiasi categoria essi appartengano.

Non si devono, però, perdere di vista alcune cose del marketing tradizionale che, ancora oggi, potrebbero mostrarsi sorprendentemente efficaci (non al livello di alcuni decenni fa, ma…).

Mentre le pubblicità in TV e quelle sui giornali sono di fatto un tabù per la quasi totalità delle piccole medie imprese e, soprattutto, per le micro-imprese e le pubblicità sui cartelloni stradali ormai non le leggiamo più (e, qualora le leggessimo, le informazioni ottenute non verrebbero quasi mai elaborate dal nostro cervello, ‘bombardato’ ogni giorno da migliaia di messaggi pubblicitari di ogni tipo), qualcosa ‘si può fare’.

 

Prendiamo ad esempio la ‘Regola della Reciprocità‘ espressa da Robert Cialdini nel suo libro ‘Teoria e pratica della Persuasione’ (QUI il link del libro su Amazon): la regola stabilisce che si dovrebbe cercare di ripagare, in natura, quello che una persona ci ha dato. Secondo Cialdini, l’essere umano si sente obbligato a ricambiare, per obbligo morale a favori, regali, inviti precedentemente ricevuti.

Di fatto, ad esempio, molti artigiani indossano giacche, felpe, t-shirt regalate dai fornitori e, di conseguenza, continuano a ‘frequentare’ quegli stessi fornitori che si sono dimostrati ‘generosi’ nei loro confronti.

Quindi, se applicato a dovere, il marketing offline, quello che consideriamo ‘antico’ ha ancora molto da offrire se studiato ad hoc. Realizzare ‘penne’ personalizzate, ad esempio, è ancora un buon sistema di diffusione del proprio brand a livello offline: le penne vengono ‘dimenticate’ negli uffici postali, vengono prestate e non rese mille volte al giorno… ma sarebbe bene seguire una regola: non credere di stampare sul fusto della nostra penna aziendale soltanto il tuo logo! Questa modalità possono permettersela soltanto le aziende davvero grandi il cui logo, ormai, tutti conoscono; le piccolissime aziende e gli artigiani dovrebbero far imprimere sul corpo della penna non tanto il proprio logo (consideriamolo un optional) quanto la descrizione della propria attività seguita da indirizzo, numero di telefono e sito web (‘Armadi su Misura artigianali – via ics ipsilon, 4, Roma – tel 06 123456 – www.ics.ipsilon.it’).

Le microimprese (artigiani e piccoli commercianti) dovrebbero cercare di far conoscere il proprio lavoro, le proprie specialità e solo in maniera marginale il proprio logo… parole d’ordine: concretezza e flessibilità.

Ad Majora!

.

.

.

.

tag: il principio della reciprocità, web marketing pratico, web marketing efficace, consulente web marketing a Roma