Le Funzioni Cognitive nel Marketing

Le Funzioni Cognitive nel Marketing

Conoscere i propri clienti è necessario per portare avanti una comunicazione corretta ed il più possibile personalizzata. Come fare?

La comunicazione con i propri clienti è davvero importante. Ancora più importante è comunicare con i propri clienti in maniera efficace e, possibilmente, in modo ‘personale’. Come si è ripetuto più volte, tutti noi, ogni giorno, siamo sottoposti ad un ‘bombardamento’ di messaggi pubblicitari e, di conseguenza, la nostra soglia di attenzione, la nostra ‘voglia di ascoltare’ ed il tempo che vogliamo dedicare anche all’attesa dell’apertura di una pagina del browser del nostro smartphone è misurabile nell’ordine di pochissimi secondi: se non otteniamo l’informazione desiderata o la pagina di un sito non si apre rapidamente, passiamo ad un altro sito… ci sono talmente tante informazioni disponibili che non vogliamo stare lì a perdere tempo!

E’ quindi importante, oggi più che mai, che coloro che si occupano di comunicazione conoscano certi aspetti della psicologia umana, inizialmente anche soltanto le basi, per confezionare messaggi ottimizzati al meglio da inoltrare al proprio pubblico. Naturalmente questo concetto è particolarmente utile alle attività commerciali e di servizi che desiderano (giustamente) comunicare periodicamente con i propri clienti per mantenere ‘vivo’ il rapporto commerciale che li unisce.

Il dottor John Beebe ha studiato a lungo la psicologia umana ed ha sviluppato un modello delle otto funzioni cognitive che caratterizzano ognuno di noi: ogni essere umano ha accesso a tutte le funzioni cognitive ‘esistenti’, ma lo fa in maniera diversa.

Le otto funzioni cognitive funzionano come le sette note: cambiando l’ordine di posizionamento sul pentagramma è possibile dar vita ad una moltitudine di melodie!

Le otto funzioni cognitive si dividono in due gruppi: Percettive e Decisionali.

Le Funzioni Cognitive Percettive permettono ad ognuno di noi di percepire e interpretare il mondo esterno:

  • Sensazione Introversa: riguarda il senso del dovere, il rispetto delle tradizioni, propensione per l’ordine;
  • Sensazione Estroversa: coinvolge l’attenzione ai dettagli, la manualità e l’attitudine all’acquisizione di informazioni dal mondo esterno;
  • Intuizione Introversa: riguarda l’indipendenza, l’impegno nel comprendere leggi naturali, meccanismi e la capacità di dividere le informazioni utili da quelle inutili;
  • Intuizione Estroversa: capacità di capire le intenzioni degli altri e di riconoscere schemi e connessioni.

Le Funzioni Cognitive Decisionali permettono di valutare e soppesare pensieri e schemi logici al fine di prendere decisioni:

  • Sentimento Introverso: capacità di scindere ciò che è giusto da ciò che è sbagliato, bene e male, morale;
  • Sentimento Estroverso: riguarda l’empatia e il modo di interfacciarsi con gli altri;
  • Pensiero Introverso: pensiero logico;
  • Pensiero estroverso: razionalità, efficienza, ricerca dell’ordine.

Dunque, queste sono le otto Funzioni Cognitive che racchiudono tutte le personalità umane. Cambiando la ‘posizione in classifica’ è possibile stilare un elenco di ‘personalità’ a cui rivolgere la nostra attenzione comunicativa:

ogni persona può essere identificata in una ‘classifica’ che tiene conto di tutte le otto funzioni cognitive posizionate in ordine diverso.

Naturalmente, non possiamo creare un singolo modello per ogni singolo cliente (!), ma possiamo ‘creare’ cinque o dieci ‘personalità tipo’ e realizzare una comunicazione specifica per ognuna di esse.

 

Ad maiora!

 

 

 

NOTA – Queste poche righe, ovviamente, non hanno la presunzione di inglobare tutto ciò che riguarda questo interessante argomento: di seguito riporto qualche link per approfondire il tema.

https://en.wikipedia.org/wiki/Myers%E2%80%93Briggs_Type_Indicator

https://16superpoteri.com/teoria/

https://en.wikipedia.org/wiki/John_Beebe

https://it.quora.com/Cos%C3%A8-un-test-MBTI

 

 

tag: Le otto funzioni cognitive, funzioni cognitive marketing, Le Funzioni Cognitive Decisionali, Le Funzioni Cognitive Percettive, Le Funzioni Cognitive nel Marketing, Conoscere i propri clienti