Cosa è cambiato nel modo di fare acquisti?

Cosa è cambiato nel modo di fare acquisti?

Ci meravigliamo di quanto il mondo cambi velocemente. Ma cosa cambia in realtà?

La tecnologia. In effetti, negli ultimi vent’anni, la tecnologia ha cambiato il nostro quotidiano: computer, soprattutto, smartphone hanno radicalmente cambiato il nostro approccio alla realtà, che è diventata più ‘digitale’. Ma questo, in pratica, cosa significa?

Alla fine degli anni novanta, l’utilizzo del telefono cellulare era molto diffuso soprattutto nell’utilizzo di telefonate (era solo un telefono, in fondo!) e SMS: poi, in meno di un decennio, prima Google poi Apple hanno rivoluzionato il modo di ‘intendere’ il telefono cellulare. Lo smartphone ha iniziato a riprodurre file multimediali. E’ stato il punto di svolta: nel giro di pochi anni sono nati i primi social network, i quali hanno cambiato il nostro modo di usare quello che era stato il telefono cellulare.

Ora, da un decennio a questa parte, in realtà, non è cambiato molto: certo, si è consolidato l’utilizzo dello smartphone e quello dei social, gli smartphone sono diventati meravigliosi in termini di tecnologia (schermi paurosi, fotocamere eccezionali, qualità generale davvero molto alta) e sono ‘nate’ altre piattaforme social, in modo da differenziare la tipologia di utilizzo (ognuno di noi utilizza il social che gli è più congeniale), ma i bisogni reali dei consumatori sono sempre gli stessi, in fondo.

Gran parte dei nostri acquisti extra-supermercato, per così dire, ‘partono’ dalla richiesta di informazioni sul nostro smartphone: cerchiamo informazioni sul prodotto che vogliamo acquistare (sperando di trovarlo ‘vicino a noi’ o, al massimo, su Amazon) o sul problema che vogliamo risolvere.

Quindi, l’approccio ‘umano’ è lo stesso di sempre: cerchiamo informazioni prima di effettuare un acquisto: ‘prima’ ci si fidava del passaparola, ora di Google.

Abbiamo digitalizzato il ‘passaparola’, ma le nostre necessità non sono cambiate. 

L’essere umano non ha cambiato le proprie necessità, le ha soltanto adattate al mondo che ci circonda, veloce e colorato: le persone hanno cambiato il modo di cercare e trovare informazioni, ma non il tipo di informazioni. In un mondo super veloce, il consumatore vuole ricevere informazioni ancora più velocemente.

Quando sta per acquistare un prodotto su Amazon, il consumatore dedica alcuni minuti del suo tempo per leggere le recensioni. In realtà, ognuno di noi, prima di un acquisto, ha sempre cercato di ricevere feedback da qualcuno che il prodotto lo aveva già comprato, stessa cosa per quanto riguarda il venditore.

Cambia la tecnologia, cambiano le piattaforme, ma le persone, in fondo, sono sempre persone: le ‘tecniche di vendita’ sono sempre le stesse, sono ‘soltanto’ diventate ‘digitali’.

 

Ad maiora!

 

 

 

 

anche tu vuoi aumentare il numero dei tuoi clienti?

 

tag: attività locali, tecnologia, tecniche di vendita, web marketing, comunicazione, e-commerce, recensioni