The social dilemma: la serie di Netflix ci spiega come funzionano i social dietro le quinte

The social dilemma: la serie di Netflix ci spiega come funzionano i social dietro le quinte

I social network controllano la nostra vita ponendo alla nostra attenzione soltanto il contenuto di ‘bolle’ contenenti i nostri argomenti preferiti e mantenendo nascosto tutto ciò che potrebbe disturbarci?

‘Nel mondo sta succedendo qualcosa senza precedenti. Nel giro degli ultimi cinque o dieci anni, la maggior parte delle persone ha preso a girare tutto il tempo con un piccolo dispositivo chiamato smartphone, che si presta alla modificazione comportamentale algoritmica. Molti di noi tengono anche dei dispositivi correlati – gli smart speaker o altoparlanti intelligenti – sul bancone della cucina o sul cruscotto dell’auto. Siamo costantemente monitorati e controllati e riceviamo continui feedback artificiali. Veniamo man mano ipnotizzati da informatici che non vediamo, per scopi che non conosciamo. Siamo diventati tutti cavie da laboratorio’.

Così Jaron Lanier inizia il suo libro ‘Dieci ragioni per cancellare subito i tuoi account social’ (consiglio a tutti di leggerlo, anche a chi non ha nessuna intenzione di cancellare i propri account sui social network… è illuminante!).

SE VUOI ACQUISTARE IL LIBRO SU AMAZON, CLICCA QUI

Non a caso ho citato questo libro ed il suo autore: quest’ultimo appare e spiega le sue teorie nel documentario di Netflix ‘The Social Dilemma’, nel quale, in maniera ben fatta, ci viene spiegato un po’ come funzionano i social dietro le quinte.

Le logiche persuasive dei social media

I social network sui quali trascorriamo molte ore al giorno ‘imparano’ continuamente ogni sfumatura delle nostre abitudini, delle nostre preferenze: analizzando i dati riguardanti ogni singolo utente, non solo ‘rispondono’ esponendo ad ognuno di noi contenuti quasi perfettamente ad hoc, ma, addirittura, cercano di anticipare i nostri bisogni: gli algoritmi, in base al nostro comportamento online, cercano di ‘capire’ cosa potremmo apprezzare in futuro.

the-social-dilemma-monster-hi-res-jpeg-scaled_cv3u

GUARDA IL TRAILER su YouTube

 

L’analisi dei dati permette agli algoritmi di ‘prevedere’ quelli che saranno i nostri bisogni. Inquietante.

Siamo schiavi delle notifiche! Molta importanza è attribuita dal documentario di Netflix all’invio delle notifiche: se, per puro caso, riusciamo a ‘tenerci lontano’ dal nostro smartphone per più di qualche minuto, ecco che veniamo assaliti da notifiche provenienti da ogni dove tramite le quali viene sollecitato il nostro ego e alimentata la nostra curiosità affinchè, senza indugio, entriamo di nuovo nel nostro social network preferito.

Viviamo nell’illusione di essere liberi?

Al di là di quale sia la nostra opinione sull’argomento e sulle ‘trame complottistiche’ suggerite da qualche ‘agitatore di masse’, consiglio la visione di questo documentario: non è perfetto, senza dubbio, ma potrebbe essere utile per capire come funzionano gli algoritmi e le notifiche, ad esempio, e per chiarire il concetto per il quale tutti i canali social sono gratuiti per noi utenti (spoiler: sono gli inserzionisti a permettere ai social di metter su un pò di liquidità).

 

Ad maiora!

 

anche tu vuoi aumentare il numero dei tuoi clienti a roma_rounded_corners

 

 

tag: impatto dei social network, impiego della tecnologia, netflix the social dilemma recensione, logiche persuasive dei social media, The social dilemma: la serie di Netflix ci spiega come funzionano i social dietro le quinte.

Please Post Your Comments & Reviews