# Come funziona la privacy su Internet?

Come funziona la privacy su Internet?

Dal sito www.thinkwithgoogle.com : ‘L’ultima ricerca di uno studio condotto da Boston Consulting Group e Google mostra che i clienti e gli esperti di marketing vogliono effettivamente la stessa cosa: esperienze più rilevanti che non vanno a scapito della privacy. La nostra ricerca ha rilevato non solo che il 65% dei clienti ha esperienze negative quando gli annunci non sono pertinenti, ma che un enorme 74% di loro desidera solo annunci pertinenti. Mentre quasi 1 cliente su 3 è disposto a condividere i propri indirizzi e-mail senza incentivi, con il giusto incentivo, come uno sconto o un campione gratuito, questa disponibilità aumenta di tre volte, portando il 90% dei clienti a condividere volentieri i propri indirizzi e-mail. Il desiderio delle persone di esperienze rilevanti e divertenti è reale, ma la fiducia nel marchio conta ancora di più. Quando i clienti si fidano di un marchio, sono circa due volte più disposti a condividere le proprie informazioni personali.

Allo stesso modo, la scarsa igiene dei dati percepita da un marchio rende un cliente 2 volte meno propenso a condividere il proprio indirizzo e-mail. Ciò è ancora più importante quando si attirano nuovi clienti, poiché il 29% parte da un luogo di sfiducia nei confronti di tutte le aziende di qualsiasi settore per proteggere le proprie informazioni personali e la privacy online e il 64% diffida delle aziende in almeno un settore‘.

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO

Dal sito www.kaspersky.com : ‘I dati valgono soldi, motivo principale per cui la tua privacy online è minacciata. Ad esempio, conoscere le tue abitudini di navigazione o la cronologia delle ricerche può offrire grandi profitti agli inserzionisti. Se stai cercando nuovi appartamenti, la cronologia delle ricerche potrebbe suggerire a un inserzionista il fatto che presto ti trasferirai di casa: è ora di iniziare a offrirti annunci per servizi di trasloco, mobili, negozi di bricolage e assicurazioni sulla casa . Sebbene si tratti di un uso legittimo dei tuoi dati, i dati personali valgono anche per i criminali: i dettagli della carta di credito vengono venduti apertamente sul Dark Web. Se un hacker riesce ad ottenere l’accesso non autorizzato al sistema di prenotazione di una compagnia aerea o al database dei clienti di un sito di e-commerce, ha vinto il jackpot. Qualsiasi informazione inserita nel Web potrebbe essere utilizzata in modo dannoso […] I rischi sono più ampi di quanto la maggior parte delle persone si renda conto a causa di ciò che potrebbe accadere ai tuoi dati in seguito. Lo sviluppo dei Big Data significa che la tua cronologia di navigazione potrebbe essere analizzata per trarre conclusioni che non vuoi trarre. Ad esempio, una donna che acquista articoli come integratori di acido folico e creme idratanti non profumate potrebbe non apprezzare un’agenzia di marketing che la identifica come “incinta” e la prende di mira con prodotti per la gravidanza […] Un passaggio fondamentale per garantire la privacy e la sicurezza online è assicurarsi che le comunicazioni siano sicure. Se sei a casa, assicurati che il tuo router sia protetto da una password complessa e difficile da indovinare. È anche una buona idea cambiare il nome utente della rete domestica. Spesso i nomi utente includono il nome del tuo ISP o del produttore del router: queste informazioni potrebbero semplificare la vita di un hacker. Se stai utilizzando una rete Wi-Fi domestica, utilizza l’autenticazione WPA per assicurarti che nessuno possa allontanarsi dalla tua rete […] Potresti prendere in considerazione l’utilizzo di una rete privata virtuale (VPN). In che modo una VPN impedisce l’hacking del segnale Wi-Fi? Imposta un gateway privato tra te e Internet, crittografando le tue comunicazioni in modo che nessuno possa vedere cosa stai facendo. Anche se stai utilizzando il Wi-Fi pubblico, una VPN ti offre la stessa sicurezza che avresti sulla tua rete. Se stai effettuando transazioni sensibili, assicurati di avere a che fare con un browser sicuro che utilizza HTTPS e non solo HTTP. Un sito Web HTTP di base può essere violato con un programma di “ascolto” in grado di registrare tutte le informazioni che stai condividendo‘.

VAI ALL’ARTICOLO COMPLETO

 

 

anche tu vuoi aumentare il numero dei tuoi clienti a roma_rounded_corners

.

 

 

 

 

 

 

tag: Come proteggere privacy online, la privacy su internet, privacy nei social network, privacy sul web tema, cos’è la privacy online, violazione della privacy su internet, domande privacy social network, privacy in rete, privacy su internet

Please Post Your Comments & Reviews

by SEVENPIX.IT Studio - Scrivici! - Chiamaci!